Roger Waters: The Wall (spettacolo streaming)

Un film di Roger Waters, Sean Evans. USA, 2015.

Girato in 4K e mixato in Dolby Atmos durante il tour tutto esaurito di Roger Waters, “The Wall Live”, che ha raccolto oltre 1,5 milioni di fans in America del Nord, 1 milione in America Latina e America Centrale e 1 milione in Europa: oltre 4 milioni di spettatori per il più grande tour mondiale mai intrapreso da un artista solista. Ma non è solo un film sul concerto; Waters stesso, segnato dal lutto per la morte in guerra del nonno (nel corso della I Guerra Mondiale) e del padre (morto invece durante la II Guerra Mondiale), ha scavato nel profondo della sua storia personale per costruire una parabola immortale sulla guerra, il senso di perdita, l’amore e la vita.

LINK FILM STREAMING

A Good American – Il Prezzo Della Sicurezza (documentario streaming)

Un film di Friedrich Moser. Con William Binney, Thomas Drake, Edward Loomis, Jesselyn Radack, Diane Roark. Austria, 2015.

William Edward Binney è un critto-matematico, decodificatore, analista dell’intelligence ed ex Direttore Tecnico della National Security Agency degli Stati Uniti. Dopo la fine della guerra fredda, e dopo aver dimostrato le sue geniali capacità interpretative durante la guerra del Vietnam, Bill Binney comincia a sviluppare un programma in grado di tracciare collegamenti precisi tra due miliardi e mezzo di telefoni, che pian piano si allargano a coprire la quasi totalità di individui e mezzi di comunicazione sul globo terrestre. Il programma si chiama Thin Thread e sarebbe stato probabilmente in grado di sventare l’11 settembre, come ha dimostrato un esperimento successivo, subito secretato. Ma poche settimane prima della data fatidica, Thin Thread veniva chiuso, spento, proibito, nonostante la sua efficace funzione di sorveglianza, perché troppo economico. Il software rivale, incapace di gestire la mole di dati in arrivo senza sosta, costava però mille volte di più e dunque offriva ai vertici della NSA l’occasione di domandare al Congresso gli ingenti fondi a cui aspirava per costruire il suo impero. Con buona pace dello scopo militare per cui veniva proposto.

Nella figura di Binney, ha trovato molto più di una risposta: ha trovato l’incarnazione del dilemma morale che desiderava esplorare; da qui il titolo del film. Perché poi, alla NSA, sono tornati sui loro passi e hanno ripreso il software progettato da Binney e colleghi, depurandolo però dei filtri che impedivano di raccogliere i dati degli individui non sospetti e delle cifrature che, in condizioni normali, garantivano l’anonimato. La lotta al terrorismo, insomma, non è così prioritaria, mentre lo è, eccome, il controllo globale a fini politici ed economici, con tutti i rischi che comporta. (continua)

LINK FILM STREAMING

Bambini Nel Tempo (documentario streaming)

Un film di Roberto Faenza, Filippo Macelloni. Italia, 2015.

Voci, corpi, volti, dalle treccine alla minigonna, dal grembiulino ai jeans. Poi papà autoritari o compiacenti, mamme comprensive o severe, la scuola, gli insegnanti, gli amici, i giochi, quelli scomparsi e quelli futuribili. Un viaggio attraverso l’immagine dell’infanzia a partire dagli anni 50 che è anche fotografia delle radicali mutazioni culturali del paese. Costruito da Faenza e Macelloni con i preziosi materiali delle Teche Rai.

LINK FILM STREAMING

Negotiating Amnesia (documentario streaming)

Un documentario di Alessandra Ferrini. Etiopia, Italia, 2015.

‘Negotiating Amnesia’ è un film saggio che propone una meditazione su un capitolo semi-dimenticato della storia italiana del XX secolo: il suo passato coloniale e, in particolare, la guerra d’Etiopia del 1935-1936. Questo periodo è stato scelto per le sue connessioni con il fascismo e il suo progetto imperiale. Attraverso interviste, immagini d’archivio e l’analisi dei libri di testo delle scuole superiori, il film si muove attraverso una serie di narrazioni, storiche e personali. Attraverso l’esposizione di strategie pubbliche e personali del ricordare e del dimenticare, rivela la politica di amnesia che accompagna questo periodo storico. Il lavoro è diviso in brevi capitoli, ognuno dei quali serve da riflessione sul ruolo delle immagini, dei monumenti e dei testi pedagogici nella creazione della memoria pubblica.

LINK FILM STREAMING

Bambini Nel Tempo (documentario streaming)

Un documentario di Roberto Faenza, Filippo Macelloni. Italia, 2015.

Voci, corpi, volti, dalle treccine alla minigonna, dal grembiulino ai jeans. Poi papà autoritari o compiacenti, mamme comprensive o severe, la scuola, gli insegnanti, gli amici, i giochi, quelli scomparsi e quelli futuribili. Un viaggio attraverso l’immagine dell’infanzia a partire dagli anni ‘50 che è anche fotografia delle radicali mutazioni culturali del paese.

La risposta definitiva a I bambini sanno (girato da Walter Veltroni e uscito pochi mesi prima, in quello stesso anno) si trova qui: per quanto è fasullo, costruito, artificioso e stereotipato il primo documentario, tanto è vero, vivace, disperatamente autentico il secondo. Anche perchè si tratta, nel caso del lavoro di Faenza e Macelloni, di materiale tratto dagli archivi Rai, realizzato a partire dagli anni Cinquanta e sapientemente montato per dar vita a un discorso unitario che segue il filo narrativo ideale dell’evoluzione degli usi e dei costumi nel Belpaese dal dopoguerra ai giorni nostri.

LINK FILM STREAMING

3000 Notti (film streaming)

Un film di Mai Masri. Con Maisa Abd Elhadi, Nadera Omran, Raida Adon, Karim Saleh, Abir Haddad, Rakeen Saad, Izabel Ramadan. Territori Palestinesi Occupati, Francia, Giordania, Libano, 2015.

Layal, un’insegnante palestinese da poco sposata,viene arrestata con false accuse e condannata a otto anni. Rinchiusa in una prigione israeliana, dà alla luce il suo primo figlio quando la direttrice del carcere minaccia di levarglielo a meno che lei non accetti di spiare le altre detenute, che stanno progettando un importante colpo.

Una storia della maternità nella più terribile delle circostanze, 3000 Nights fa di una prigione una metafora della Palestina sotto occupazione. Esplora come la prigionìa modella l’interazione complessa tra resilienza, empatia e manipolazione psicologica.

LINK FILM STREAMING

C.T.P. Come Ti Parlo (documentario streaming)

Un film di Alessandro Diaco. Con Aminata Diane, Gabriel Contreras, Franklin Novas, Florina Bahrani, Alessandro Conte, Mounire Ouerghi, Damares Lilyane da Silva Bezerra, Angello Francescco Velarde Rodriguez, Luigi Rizzo, Gilberto Marengo, Ludovico Valentino Federico Pedullà, Sara Salvi, Lucia Diaferia. Italia, 2015.

C.T.P. starebbe per Centro Territoriale Permanente, ovvero l’ente pubblico di scolarizzazione e formazione per adulti, anziani, stranieri, disoccupati, che vogliano conseguire titoli di studio o qualifiche settoriali. Quello ritratto nel film dal regista etnografo Alessandro Diaco, in tutta la sua complessità multiculturale e generazionale, è il C.T.P. Di Genova e Bolzaneto. Il titolo dunque ne reinventa l’acronimo, che volge in Come Ti Parlo, a suggeririre come tutto nella vita possa essere riscrittura e re-visione di prospettive, personali(zzabili) e soprattutto relazionali, a partire dalle competenze linguistiche, da quelle capacità antropologiche che contraddistinguono l’umana specie, vigile e non vegetante, e da cui sole possono generarsi i contesti culturali che ci rendono personalità differenti, comunicanti e condivisibili, animi intellettuali in movimento, anelanti, lungimiranti, iniziatori di sogni, artefici del futuro.

LINK FILM STREAMING

LINK YOUTUBE