Roger Waters: The Wall (spettacolo streaming)

Un film di Roger Waters, Sean Evans. USA, 2015.

Girato in 4K e mixato in Dolby Atmos durante il tour tutto esaurito di Roger Waters, “The Wall Live”, che ha raccolto oltre 1,5 milioni di fans in America del Nord, 1 milione in America Latina e America Centrale e 1 milione in Europa: oltre 4 milioni di spettatori per il più grande tour mondiale mai intrapreso da un artista solista. Ma non è solo un film sul concerto; Waters stesso, segnato dal lutto per la morte in guerra del nonno (nel corso della I Guerra Mondiale) e del padre (morto invece durante la II Guerra Mondiale), ha scavato nel profondo della sua storia personale per costruire una parabola immortale sulla guerra, il senso di perdita, l’amore e la vita.

LINK FILM STREAMING

Roger Waters – Us + Them (concerto streaming)

Un film di Sean Evans, Roger Waters. Con Roger Waters, Dave Kilminster, Jess Wolfe, Joey Waronker, Holly Laessig. Gran Bretagna, 2019.

Tra maggio del 2017 e dicembre del 2018 il fondatore e autore dei Pink Floyd Roger Waters intraprende con una band completamente rinnovata un tour mondiale di 157 date tra Nord, Centro, Sud America, Europa e Australia/Nuova Zelanda.

Il tour si intitola come il pezzo scritto nel ’73, un’esortazione al recupero dell’empatia. La congiunzione di allora si trasforma in un segno grafico, ma il senso è lo stesso, gli allarmi di George Orwell e Aldous Huxley sempre validi: contrastare conformismo e consumismo, mettere un freno ad avidità, bestialità, alienazione.

A rafforzare la loro dichiarazione egualitaria e pacifista, Evans e Waters, oltre alle proiezioni e ad effetti come gli schermi mobili, lanciati da tutte le direzioni sulla platea, aggiungono allo spettacolo – e sulla superficie di 26 metri di larghezza che campeggia dietro il palco – le immagini di conflitti associabili a contesti di guerra mediorientali, barriere artificiali tristemente note, viaggi di migranti per mare. Incorniciate dalla separazione e del ritrovarsi di una madre e di una figlia profughe; materiale, quest’ultimo, che in parte arriva dal video di The Last Refugee.

Track listing:

  • “Speak to Me” (Played on tape, with parts of the vocal track from “When We
  • Were Young”)
  • “Breathe”
  • “One of These Days”
  • “Time / Breathe (Reprise)”
  • “The Great Gig in the Sky”
  • “Welcome to the Machine”
  • “When We Were Young” (Shortened version without the vocal track)
  • “Déjà Vu”
  • “The Last Refugee”
  • “Picture That”
  • “Wish You Were Here”
  • “The Happiest Days of Our Lives”
  • “Another Brick in the Wall (Parts II & III)”
  • “Dogs”
  • “Pigs (Three Different Ones)”
  • “Money”
  • “Us and Them”
  • “Brain Damage” (with vocal intro)
  • “Eclipse”

LINK FILM STREAMING

Pink Floyd: The Story of Wish You Were Here (documentario streaming ENG sub ITA)

Un documentario di John Edginton. Con Roger Waters, Syd Barrett, David Gilmour, Nick Mason. 2012.

Il documentario è una specie di “dietro le quinte” del disco, che parte in un certo senso dalla fine: ovvero dalla reunion dei quattro fab Floyd del 2005, quando Roger Waters incantò tutti con quella sua ultima esecuzione di Wish You Were Here, una dedica speciale all’amico perduto Syd Barrett, fondatore e leader dei Pink Floyd dal 1965 al 1968.

Da lì, il film racconta ogni dettaglio – compreso anche qualche segreto – di uno degli album più amati della storia del rock, attraverso interviste esclusive e inedite con tutte le personalità che hanno partecipato alla produzione. David Gilmour, Nick Mason e Roger Waters ricordano con passione e affetto il personaggio di Syd Barrett, membro fondatore del gruppo, presto costretto all’isolamento per gravi problemi psichici. La sua genialità e il suo talento innovativo sono il motivo scatenante di questo album, in cui i vecchi compagni vorrebbero, come recita il titolo, che Syd fosse ancora con loro per condividere la storia dei Pink Floyd.

LINK FILM STREAMING